BANDO PER L'ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI DEL CONSORZIO

giovedì, 23 giugno 2022

 

                                                                 SCADENZA 26 LUGLIO 2022

 

 

La Vice Presidente del Consorzio in attuazione della delibera n. 67/2022 dd. 20.06.2022 del Consiglio di Amministrazione

 

Rende noto

 

Che da oggi e fino alla scadenza indicata è indetto un bando pubblico allo scopo di consentire la formazione della graduatoria relativa alle domande presentate dai partecipanti al presente bando e l’assegnazione degli alloggi attualmente liberi, di proprietà del Consorzio, mediante locazione con contratti agevolati di cui al Titolo A) dell’Accordo territoriale valido per il Comune amministrativo di Trieste sottoscritto in data 14 dicembre 2017 e dei relativi allegati nonché del decreto del Ministero Infrastrutture e Trasporti del 16 gennaio 2017 (G.U. n.62 del 16.01.2017).

Informazioni generali

Gli alloggi di seguito indicati non sono serviti da ascensore, sono dotati di aree comuni e l’alloggio di via Grego n. 1 anche di cantina di pertinenza; non sono idonei per nuclei familiari con componenti disabili motori, in quanto non privi di barriere architettoniche.

Oltre ai criteri stabiliti dalla vigente legislazione in materia, in caso di eventuali nuovi accordi definiti in sede locale, i canoni di locazione saranno automaticamente aggiornati in occasione della scadenza contrattuale.

Il contratto di locazione relativo ai singoli alloggi oggetto del presente bando sarà stipulato sulla base della disciplina di cui all’art. 2, commi 3, della legge 9 dicembre 1998 n. 431 sulla base del modello allegato A) al decreto del Ministero Infrastrutture e Trasporti del 16 gennaio 2017 (G.U. n.62 del 16.01.2017) e all’Accordo territoriale valido per il Comune Amministrativo di Trieste sottoscritto in data 14 dicembre 2017.

Il contratto avrà la durata di anni tre. Alla prima scadenza, in assenza di accordo in merito al rinnovo, il contratto è prorogato di diritto per due anni, fatta salva la facoltà di disdetta da parte del locatore indicata all’art. 3 della legge 431/1998.

La durata dei contratti è pari ad anni tre più due accordando agli assegnatari la facoltà di optare per una maggiore durata del contratto, salva l’applicazione delle maggiorazioni del canone di seguito indicate: del 4% se la durata è di 4 anni +2; del 7% se la durata è di 5 anni +2; dell’8% se la durata è di 6 anni +2;

È previsto il deposito cauzionale pari a tre mensilità.


Art. 1 - Oggetto del bando e canoni

Sono attualmente disponibili i seguenti alloggi:

 

Edificio – Via Benussi 9

Interno

Piano

Locali

Superficie complessiva

Zona omogenea

Subfascia

Canone mensile

Idoneo nucleo familiare massimo n°

Sub 11

Cucina,bagno-wc, 1 stanza,corridoio,

Mq 58,25

3

2

€.350,00

2

Sub 17

Cucina,bagno-wc, 1 stanza, corridoio,

Mq. 58,25

3

2

€.350,00

2

 

Edificio – Via Grego 1

Interno

Piano

Locali

Superficie complessiva

Zona omogenea

Subfascia

Canone mensile

Idoneo nucleo familiare massimo n°

Sub 3

Cucina,bagno-wc, soggiorno, 2 stanze, corridoio, ripostiglio, poggiolo e cantina

Mq.89,58

4

2

€. 380,00

4

 

Art. 2 – Requisiti di priorità

Gli alloggi di cui all’art. 1 sono riservati alle seguenti categorie di lavoratori e con l’indicata priorità:

A.        Appartenenza alle seguenti categorie di lavoratori:

 

A1. - lavoratori dipendenti di nuove aziende insediate nel comprensorio del Consorzio a partire dal primo luglio 2018;

e in via subordinata:

A2. -  lavoratori dipendenti di aziende insediate nel comprensorio del Consorzio;

         e in via ulteriormente subordinata a:

A3. -  altri.

 

Art. 3 - Requisiti generali

1.    Requisiti generali per la presentazione della domanda:

a)      essere:

·  cittadini italiani;

·  cittadini di Stati appartenenti all’Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia e loro familiari, ai sensi del D.lgs. 06/02/2007, n. 30;

·  stranieri titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D.lgs. 08/01/2007, n. 3;

·   stranieri titolari di carta di soggiorno o di permesso di soggiorno di durata non inferiore a un anno ai  sensi dell’art. 41 del D.lgs. 25/07/1998, n. 286

b)   non essere proprietario o titolare di contratto di locazione o altri diritti reali di godimento su beni immobili adeguati alle esigenze del nucleo familiare nei Comuni dell’ex provincia di Trieste;

c)   non essere stato interessato da un provvedimento esecutivo di rilascio motivato da inadempienza contrattuale o da violazione di legge o regolamento nonché destinatario di provvedimento di rilascio per occupazione senza titolo;

d)   indicatore di situazione economica equivalente (ISEE ORDINARIO), in corso di validità, del nucleo familiare al momento della presentazione della domanda, calcolato con i criteri stabiliti dalla normativa statale di riferimento, non superiore ad € 25.000,00 (venticinquemila/00);

2. I requisiti di priorità di cui all’art. 2 sub A1 e sub A2 e quelli generali di cui al presente articolo debbono essere posseduti dal concorrente e, limitatamente a quanto previsto dal presente articolo al comma 1, lett. b) e c) , da parte degli altri componenti il nucleo familiare alla data della presentazione della domanda (allegato “A”)

3.  Non saranno ammesse le domande presentate da un nucleo familiare con un numero di componenti eccedente quello indicato nella tabella di cui all’art. 1.

 

Art.4 - Presentazione della domanda

1.      La domanda per l’accesso alla selezione oggetto del presente avviso – a pena di inammissibilità – deve essere presentata dal 27 giugno 2022 al 26 luglio 2022 esclusivamente utilizzando l’apposito modulo predisposto dal Consorzio (all. “A”).

2.     Saranno ammesse domande inviate a mezzo posta, posta elettronica, pec o recapitate all’Ufficio protocollo del Consorzio;

3.      I soggetti interessati possono ritirare copia del presente avviso e la relativa modulistica rivolgendosi presso la sede provvisoria del Consorzio in Viale Miramare n. 9 Trieste – Ufficio Protocollo oppure, scaricando la relativa modulistica dal sito web del Consorzio: www.coselag.it;

4.       Il Consorzio non assume alcuna responsabilità in ordine alle domande non presentate direttamente;

5.       In caso di spedizione a mezzo posta farà fede la data del timbro dell’Ufficio Postale ricevente. In ogni caso non saranno prese in considerazione le domande pervenute via posta oltre il termine di 15 giorni dalla scadenza del bando;

6.         Saranno considerate nulle ed inefficaci le domande non compilate sull’apposito modulo;

7.         La mancata sottoscrizione della domanda comporta la nullità e la conseguente esclusione della domanda dalla presente procedura;

8.         Alla domanda devono essere allegati:

-       lo svolgimento da parte del richiedente, dell’attività lavorativa;

-       indicazione, ai fini della valutazione dei requisiti di priorità, della data di insediamento dell’azienda nel comprensorio industriale del Consorzio;

9.       Nell’ambito della dichiarazione sostitutiva di cui alla domanda (all. “A”) il richiedente dichiara di essere a conoscenza del fatto che potranno essere eseguiti controlli diretti ad accertare la veridicità delle informazioni fornite ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. n. 445/2000 e delle prescrizioni del presente avviso e di essere consapevole delle responsabilità penali che assume ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000 per la falsità negli atti, per dichiarazioni mendaci e per uso di atti falsi.

10.   La domanda deve contenere gli elementi per identificare la dichiarazione del richiedente in ordine ai requisiti ed alle condizioni per la partecipazione al presente avviso e specificare inoltre il luogo in cui dovranno essere recapitate al richiedente tutte le comunicazioni relative alla graduatoria, avvisando che il mancato conferimento di tutti o di alcuni dati o la richiesta di cancellazione degli stessi comporta la chiusura d’ufficio del procedimento per l’impossibilità di svolgere l’istruttoria.

11.       Con la presentazione della domanda il richiedente dichiara di essere a conoscenza e di accettare tutte le norme e le condizioni del presente avviso.

 

Art. 5 – Procedure di selezione e valutazione

1.      La valutazione delle domande pervenute sarà effettuata da una Commissione appositamente costituita dal Consorzio.

2.      Tale Commissione, verificata la ammissibilità delle domande pervenute e il possesso dei requisiti prescritti in capo al richiedente, effettuerà la valutazione secondo i criteri sopra elencati e  predisporrà la graduatoria.

 

Art. 6 – Assegnazione e locazione degli alloggi

1.    La graduatoria sarà approvata con determinazione del Vice Presidente del Consorzio che disporrà contestualmente l’assegnazione degli alloggi, oggetto del presente bando, previa verifica della correttezza e veridicità di quanto autodichiarato dagli assegnatari e quanto allegato alla domanda, seguendo l’ordine della graduatoria sino ad esaurimento degli alloggi disponibili.

 2.     Per l’individuazione dell’alloggio da assegnare ai concorrenti utilmente collocati in graduatoria, si terrà conto del numero dei componenti del nucleo familiare di ognuno in funzione della capacità ricettiva dell’alloggio, come indicato nell’art. 1 del presente bando.

3.         In caso di ex aequo nell’ordine della graduatoria si procederà ad estrazione.

4.       La graduatoria con l’elenco degli alloggi assegnati sarà pubblicata presso la sede provvisoria del Consorzio – Viale Miramare n.9 – Trieste per quindici giorni consecutivi e sul sito web istituzionale: www.coselag.it  nella sezione “bandi e avvisi”.

5.   Dell’avvenuta assegnazione sarà data notizia personale ai richiedenti con mezzi idonei. Con il provvedimento di approvazione della graduatoria saranno altresì specificate le motivazioni di non ammissibilità o di esclusione delle domande dalla graduatoria.

6.        Avverso la graduatoria è ammessa istanza di riesame al Responsabile del procedimento entro il termine di 20 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria stessa.

7.         La graduatoria definitiva avrà validità di tre anni a partire dalla data di pubblicazione.

8.     Ove risulti necessario, per il completamento delle verifiche, potrà essere richiesta al partecipante la presentazione della necessaria documentazione entro un termine di decadenza di 10 giorni lavorativi.  L’assegnazione viene comunicata all’interessato nei modi indicati nel modulo di domanda.

9.         Ai richiedenti risultati assegnatari verrà abbinato l’alloggio disponibile nel rispetto della capacità ricettiva dell’immobile e in relazione al nucleo familiare, tenendo conto, ove possibile, delle opzioni esercitate dal richiedente al momento della presentazione della domanda di partecipazione.

10.     Il Consorzio proprietario degli immobili, convocherà l’assegnatario presso i propri uffici per la stipula del contratto di locazione relativo all’alloggio assegnato.

11.     L’assegnatario dovrà occupare stabilmente l’alloggio entro trenta giorni dalla data di convocazione per l’assegnazione dell’alloggio, salvo proroga che potrà essere concessa dal Consorzio solo a seguito di motivata istanza.

 

Art. 7 - Effetti delle verifiche

1.       Qualora dalle verifiche sulla veridicità delle autodichiarazioni rese dagli assegnatari risulti l’assenza dei requisiti di partecipazione ovvero situazioni difformi da quelle dichiarate oppure in caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi si procede all’esclusione dell’interessato dalla graduatoria procedendo alla riformulazione della stessa mediante scorrimento.

2.         Le esclusioni sono prontamente comunicate agli interessati.

3.         In caso di difformità delle dichiarazioni, tali da comportare l’esclusione dal bando, i richiedenti potranno essere invitati a produrre, entro il termine di decadenza di 10 giorni lavorativi dalla comunicazione, eventuali controdeduzioni per iscritto e/o documentazione.

4.       In caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, il dichiarante è consapevole delle conseguenze di legge richiamate dall’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000.


  Art. 8 - Rinuncia all’alloggio assegnato

1.        L’assegnatario che, per qualsiasi motivo, rinunci all’alloggio non potrà partecipare ai bandi pubblicati nei 12 mesi successivi, a partire dalla data di scadenza del bando che ha determinato l’assegnazione.

2.      La mancata sottoscrizione del contratto di locazione da parte dell’assegnatario entro il termine di 30 giorni dalla data indicata nell’avviso di convocazione per la sottoscrizione del contratto,  equivale a tacita rinuncia e comporta la decadenza dall’assegnazione. L’interessato non potrà partecipare ai bandi pubblicati nei 12 mesi successivi, a partire dal termine di sottoscrizione previsto.

 

Art. 9 – Informativa e consenso al trattamento dei dati personali (art. 13 gdpr 2016/679)

1.     In osservanza a quanto previsto dalla normativa vigente in materia di protezione dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, il Consorzio informa che:

  • i dati personali raccolti verranno trattati, con strumenti cartacei ed informatici per finalità istituzionali legate alla gestione del rapporto locatizio nel suo complesso e ad esso collegate;
  • il conferimento dei dati ha natura facoltativa, il mancato conferimento comporta per l’ente l’impossibilità di garantire l’erogazione dei servizi richiesti e la prosecuzione del rapporto;
  • i dati personali raccolti potranno essere oggetto di comunicazione a soggetti esterni al Consorzio, nominati responsabili ed incaricati della loro elaborazione per il perseguimento dei fini istituzionali;
  • il trattamento dei dati personali non comporta processi decisionali automatizzati e/o processi di profilazione, gli stessi dati non saranno trasferiti ad operatori all’esterno dei confini UE;
  • il periodo di conservazione dei dati comunicati è connesso al rapporto locatizio;
  • ai sensi del Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR) il dichiarante ha il diritto di:

§  accesso ai propri dati personali (Art.15);

§  aggiornamento e rettifica dei propri dati personali (Art.16);

§  opposizione al trattamento dei propri dati personali (Art.21);

§  portabilità dei propri dati personali (Art. 20);

§  oblio/cancellazione dei propri dati personali (Art. 17);

§  limitazione dell’utilizzo dei propri dati personali (cfr. Art. 21);

§  il dichiarante ha altresì il diritto, in caso di violazione delle norme, di presentare un reclamo al Garante per la protezione dei dati (www.garanteprivacy.it, tel. 06 69677 1);

§  il Titolare del trattamento dei dati è il Consorzio  con sede legale in Via Caboto 14 – Trieste  nella persona del Legale Rappresentante;

2.  Il Responsabile Protezione dei Dati (DPO) aziendale può essere contattato all’indirizzo mail:  rdp@coselag.it.

 

 

Art. 10 - Norme finali

1.    La partecipazione al presente bando di concorso implica la piena ed assoluta conoscenza di tutte le disposizioni ivi contenute.

2.    Il Consorzio si riserva il diritto di modificare, sospendere e/o revocare il bando per ragioni di pubblico interesse, senza che i partecipanti possano vantare diritti di sorta.

3. Responsabile del Procedimento ai fini del presente avviso, è la dott.ssa Sandra Primiceri: segreteria@coselag.it.

        tel. 346-1264865 – 338-4933982

                       La Vice Presidente

                    Sandra Primiceri

                             F.TO

Allegati:

 

1. Bando di concorso (pdf)

2. Modulo di domanda (word)

3. Planimetria alloggio Via Benussi, n. 9 sub. 11 1° Piano (pdf)

4. Planimetria alloggio Via Benussi, n. 9 sub. 17 2° Piano (pdf)

5. Planimetria alloggio Via Grego, n. 1 sub. 3 1° Piano (pdf)